Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Vieni a trovarci

    Via Lodovico Lazzaro Zamenhof 3/a
    40137  Bologna

    Contattaci

    Email: info@archilabo.org
    Twitter: @CoopArchilabo
    Phone: +39 (051) 0566385
    Mobile: +39 3494938437

    Seguici


    Intervista a Pierluigi Molteni, direttore di SOUx Bologna

    Intervista a Pierluigi Molteni, direttore di SOUx Bologna
    2 Novembre 2022 Liquid Lab

    Pierluigi Molteni si laurea in Architettura a Firenze. Dopo alcune esperienze professionali, in particolare con l’architetto Guido Canali, apre il proprio studio a Bologna, occupandosi principalmente di temi legati all’abitare, con particolare attenzione alle soluzioni che coniugano innovazione tecnologica, sostenibilità ambientale e nuovi stili di vita. Nel corso degli anni l’attività progettuale ha ricompreso anche gli allestimenti, per conto di istituzioni pubbliche e museali e di importanti brand industriali, e di hotel, settore particolarmente significativo per quanto riguarda le nuove tendenze abitative e quindi un campo di possibili significative sperimentazioni. All’attività professionale Pierluigi Molteni ha da sempre affiancato quella didattica e formativa. Attualmente è docente a contratto di Interior design presso IAAD Bologna e docente a contratto di Service Design presso il corso magistrale di Advanced design dell’Università di Bologna. www.pierluigimolteni.it

    Pierluigi è il Direttore di SOUx Bologna, lo abbiamo raggiunto per farci raccontare meglio il progetto!

    Cos’è Sou?

    Sou è una scuola di architettura per bambini, nata qualche anno fa presso il Cultural Farm di Favara, un luogo di pensiero e innovazione urbana e sociale. Sou è una scuola ma è prima di tutto uno spazio dove imparare facendo ( e divertendosi!). Lo faremo iniziando a ragionare fuori dagli schemi perché le idee nuove arrivano soprattutto quando si battono sentieri inesplorati, o si percorrono quelli soliti con occhi nuovi. Ecco, questi occhi nuovi li vogliamo usare per imparare a conoscere meglio lo spazio in cui la stragrande maggioranza della popolazione mondiale vive.: lo spazio urbano. Ci sembra di conoscerlo bene ma spesso siamo semplicemente assuefatti da accettarlo come stato di fatto immutabile e dato una volta per tutte. Ma per iniziare a cambiarlo, bisogna prima capirlo!

    Cosa farete?

    Faremo degli incontri tenuti da docenti diversi, ognuno con specifiche competenze ed esperienze. Tutti gli incontri si svolgeranno con lo stesso criterio: una prima parte di introduzione all’attività, e poi si lavora in piccoli gruppi. Si impara più facilmente se ci si mette alla prova facendo e scoprendo nuove abilità e nuovi modi di vedere. Gli anglosassoni lo chiamano “Learning by doing” ed è l’approccio che avremo anche noi. Le nostre attività avranno come tema di base la città ed il genere: non a caso il tema di tutte le scuole Sou quest’anno sarà “Radical She”. Ogni scuola lo può declinare come meglio crede. Noi lo faremo attraverso tutte gli elementi che compongono e costruiscono una città: il genere ma anche l’arte, la fotografia, il sentire con il corpo e con tutti i sensi, lo scoprire le diverse anime e i diversi tempi dell’organismo urbano.

    Quando inizia?

    La scuola è completamente gratuita per le famiglie e inizierà il 21 novembre prossimo.

    Il gruppo con cui lavoreremo sarà di 25 bambini dai 7 ai 12 anni che parteciperanno a 25 laboratori. Ognuno di questi affronterà un tema diverso avente come filo conduttore quello della città: come leggerla, come comprenderla, come modificarla.

    Vi aspettiamo!

    Le iscrizioni apriranno sabato 5 novembre alle ore 10 a questo link

    Iscriviti!

    Per maggiori informazioni potete scrivere alla coordinatrice del corso: camillacasadeimaldini@gmail.com 

    Scopri di più sulle scuole SOU: https://www.sou-schools.com/